Itinerari “Le vie della zagara”

La Sicilia è la maggiore regione agrumetata d’Italia. Gli agrumi vengono coltivati in tutta la Sicilia ma sono concentrati soprattutto lungo la fascia costiera tirrenica, lungo quella ionica, nella Piana di Catania e nella costa meridionale, da Campobello di Mazara a Ribera. In queste zone, le condizioni pedoclimatiche ottimali permettono di ottenere produzioni agrumicole qualitativamente pregevoli. Gli itinerari in Sicilia sulle “Vie della Zagara”, tracciati nei territori corrispondenti a quelli individuati dalle IGP/DOP agrumicole e inserite all’interno del Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia permettono di conoscere e apprezzare il paesaggio del “Giardini”.

Itinerario del Mandarino Tardivo di Ciaculli

Il Mandarino Tardivo di Ciaculli prende il nome dall’area in cui viene prodotto situata nella zona agricola circostante la città di Palermo. Il percorso alla scoperta di questo agrume, che matura più tardi rispetto agli altri, parte da un azienda agrumicola situata nei pressi del capoluogo siciliano, noto per la sua storia e cultura, archeologia e gastronomia plurimillenaria e prevede una sosta al Castello Maredolce-La Favara sito nell’area agricola circostante la città, nella pianura Conca d’Oro ricca di agrumeti coltivati a mandarino. Il percorso prosegue per Monreale e poi verso l’interno Sicilia alla scoperta del Parco della Ficuzza e si conclude a Palazzo Adriano il paese scenario del film Nuovo Cinema Paradiso.

Itinerario dell’Arancia di Ribera DOP

Il percorso parte da Sciacca, cittadina dai colori molto accesi, influenze arabe e antiche tradizioni marinare, per proseguire nella Valle del Fiume Verdura. Passa da Ribera, la vera e propria patria dell’arancia Navel Riberella, dalla Riserva Naturale Foce del Fiume Platani da Realmonte con la sua maestosa Scala dei Turchi, per poi terminare con la visita ad Agrigento del Giardino della Kolymbetra immerso nella Valle dei templi.

Itinerario dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP

Le arance rosse di Sicilia sono uniche nel gusto e colore e caratteristiche organolettiche. Il microclima della Piana di Catania e delle zone circostanti, la particolare condizione del terreno e l’influenza del vulcano Etna sono le caratteristiche che determinano le peculiarità di questo prodotto. Il percorso alla scoperta di questo frutto parte da Catania e passa per Lentini per poi proseguire alla volta della storica Mineo e del paese di Grammichele famoso per la sua pianta esagonale. L’itinerario si conclude a Caltagirone, nota per la tradizione ceramica, le sue chiese e palazzi storici.

Itinerario del Limone di Siracusa IGP

La Via del limone di Siracusa passa dalla la Riserva Naturale Cavagrande del Cassibile e l’Oasi Faunistica di Vendicari , Avola. Prosegue alla scoperta di uno dei gioielli del barocco siciliano, Noto per poi giungere a Palazzolo Acreide e concludersi in uno dei più importanti siti protostorici siciliani, la Necropoli di Pantalica.

Itinerario del Limone dell’Etna

La Via del limone dell’Etna, conduce sui luoghi noti e meno noti del territorio jonico etneo. Si parte dalla collina affacciata sul Golfo di Catania per scoprire le grotte vulcaniche della Riserva Naturale Integrale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” e poi raggiungere la costa e lArea Marina Protetta delle Isole dei Ciclopi con i famosi Faraglioni di Acitrezza. Per chi ama romantiche passeggiate tra cultura e natura, ecco Acireale, e la Riserva Naturale Orientata La Timpa. Proseguendo tra i borghi marinari ci si immerge nel cuore della riviera dei limoni dominata da“a Muntagna” il vulcano Etna. L’itinerario si conclude al fiume Alcantara passando per la Riserva di Fiumefreddo.

Itinerario del Limone Interdonato di Sicilia IGP

L’itinerario inizia con la visita all’ azienda agricola che produce il Limone Interdonato di Messina IGP. Per poi proseguire lungo il paesino di Fiumedinisi, borgo dell’entroterra messinese non lontano dal mare, sorto lungo le sponde del Fiume “Nisi” per poi proseguire per Nizza di Sicilia, Savoca e Taormina. Il percorso si conclude a Motta Camastra.